IRCCS – Fondazione Mondino

IRCCS – Fondazione Mondino

Via Mondino 2 – 27100 Pavia
Tel 02-3901
Presidente: Fabio Rugge
Direttore Generale e Amministratore Delegato: Livio Pietro Tronconi
Direttore Scientifico: Fabio Blandini
Direttore Sanitario: Giuseppe Genduso

Area di riconoscimento: Malattie del Sistema Nervoso Centrale (SNC) e del Sistema Nervoso Periferico (SNP)

STORIA

La Fondazione Mondino è il più antico istituto neurologico italiano. Le sue radici affondano nella tradizione neurologica e psichiatrica, che raggiunge l’acme nella seconda metà dell’Ottocento, con le ricerche di Camillo Golgi, docente e poi Rettore dell’Università di Pavia, premio Nobel nel 1906 per essere stato il primo a rendere visibili le cellule nervose, tramite la reazione nera, dando così avvio all’era delle moderne neuroscienze. Saranno due suoi allievi – prima Casimiro Mondino e, in seguito, Ottorino Rossi – a fare della Clinica Neuropatologica, denominata Fondazione Mondino, un istituto all’avanguardia nello studio e nel trattamento delle patologie nervose.

Il 10 giugno 1917 la Clinica viene eretta a “Ente morale” con Decreto Luogotenenziale acquisendo personalità giuridica e iniziando la nuova fase della sua storia.

Nel 1973 la Fondazione ottiene dal Ministero della Salute la qualifica di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di diritto privato per le malattie del sistema nervoso, riconoscimento che ha mantenuto fino ad ora.

A cento anni dalla sua istituzione, la Fondazione Mondino è impegnata oggi in un complesso piano di rinnovamento, riorganizzazione e potenziamento delle sue attività, con l’obiettivo di continuare a dare un significativo contributo al progresso delle neuroscienze in Italia e nel mondo.

 

ATTIVITÀ SANITARIA E DI RICERCA

È un centro di eccellenza e di riferimento in campo neurologico a livello nazionale e internazionale per la ricerca, la diagnosi e la cura dello stroke e malattie cerebrovascolari, neurodegenerative (Parkinson, Alzheimer e malattie del motoneurone), della sclerosi multipla, delle cefalee e dell’epilessia dell’adulto e dell’infanzia/adolescenza. La Fondazione è membro dello European Reference Network denominato EpiCARE (epilessie rare). Ulteriori ambiti di elezione sono neuropsichiatria infantile, patologie neuromuscolari, tumori cerebrali, neuroftalmologia, medicina del sonno, disfagie neurogene, malattie rare di interesse neurologico dell’adulto e del bambino.

L’attività assistenziale è organizzata in 4 aree:

· Area dell’Urgenza

· Area della Neurologia e della Riabilitazione

· Area della Neurologia e Psichiatria dell’Età Evolutiva

· Area dei Servizi diagnostici

per un totale di 131 posti letto ordinari, 2 di day hospital e 8 di Macroattività Ambulatoriali ad Alta Complessità Assistenziale.

L’attività scientifica comprende programmi di ricerca clinica sul paziente e preclinica su modelli sperimentali, per individuare i meccanismi patogenetici delle diverse malattie neurologiche e sperimentare strategie terapeutiche e procedure diagnostiche innovative. Con 15 unità di ricerca e 7 centri di ricerca, la Fondazione conduce e partecipa a progetti come coordinatore e/o partner all’interno di network scientifici nazionali e internazionali.

Relativamente all’area pediatrica, nel 2019 sono stati effettuati presso l’Istituto 1.247 ricoveri e 23.950 prestazioni ambulatoriali, con presa in carico di 810 pazienti affetti da malattia rara. È proseguita l’attività svolta presso il Centro Diurno per adolescenti con disagio psichico accreditato per 14 posti tecnici. L’attività di ricerca, svolta da 7 medici e 5 ricercatori, ha prodotto un IFN di 82 punti con 23 pubblicazioni internazionali e 10 sperimentazioni cliniche.

La Fondazione Mondino organizza attività formative e di aggiornamento per medici, infermieri, tecnici e dirigenti; relativamente alla didattica universitaria, è convenzionata con l’Università di Pavia e ospita il Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento.